BEDTIME STORIES: LA SETTIMA ONDA

Emmi e Leo si ritrovano, o meglio si scrivono di nuovo. E' tornato a soffiare il vento del nord del quale Glattauer ci aveva già parlato nel suo romanzo d'esordio. 
Le relazioni nascono nel modo più strano si sa, le cose belle accadono per caso e così Emmi e Leo si conoscono grazie a una fatalità: una indirizzo email sbagliato e proprio da questo "errore" è destinata a nascere una relazione carica di aspettativa e passione. Email su email in un romanzo epistolare dei tempi moderni, novelli Abelardo ed Eloisa, Emmi e Leo si scrivono, si cercano, si aspettano ad ogni ora del giorno e della notte. Si sfiorano senza mai incontrarsi. Eravamo rimasti con Leo che partiva improvvisamente per Boston lasciando Emmi senza un'apparente spiegazione. Ma tutto torna prima o poi e anche Leo torna, cambiato ma torna e ritrova Emmi che nei mesi di assenza aveva continuato a inseguire il suo sogno e a scrivergli, ricevendo indietro il tristissimo messaggio automatico del server di un account cancellato. Leo racconta a Emmi il perchè della sua fuga a Boston e... così si apre il sequel del fortunatissimo "Le ho mai raccontato del vento del nord?"
Come scrive Emmi "la fuga non è mai un punto d'arrivo, è sempre e soltanto un rinvio", riusciranno quindi Emmi e Leo a superare le difficoltà e a conoscersi davvero, si incontreranno finalmente al Caffè Huber?  Questo ovviamente io non ve lo dico, però vi invito alla lettura. 
Nella tradizione la Settima Onda è l'onda imprevedibile, quella che non segue le altre onde ma ha un movimento suo, arriva più alta e nessuno può stabilire cosa farà. Alle Sieben Wellen non è altro che la metafora dell'amore, che non segue percorsi stabiliti, non ha soluzioni per tutti uguali, sconvolge i nostri piani: ognuno deve trovare la propria strada, la propria via, la propria settima onda che non sappiamo dove ci porterà.
La Settima onda vi piacerà se vi è piaciuto c'è Post@ per te o le Relazioni Pericolose,  gli amori di lontano delle dame e cavalieri medioevali, se avete passioni virtuali, se siete frequentatori dei social network o inguaribili romantici a cui semplicemente piace credere che qualcuno che non conoscete ancora sia la fuori aspettando di scrivervi.
Il libro è edito in Italia da Feltrinelli, 16 euro in libreria o 12.80 nell'online shop
Buona lettura.
Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails
 
INK è un blog nato per informare riguardo la sfera del design, della grafica e dei nuovi oggetti//usi//costumi di tendenza.
Oltre all'informazione vera e propria, INK vuole diventare una vetrina ed un aiuto concreto per tutti coloro che si vogliono esprimere e cercano uno spazio dove far vedere la loro creatività.
Cerchiamo di accontentare tutti, da stilisti, a designer, grafici, o semplicemente ideatori di nuovi oggetti da fashion victims.

Copyright © 2009 INK All rights reserved.
Converted To Blogger Template by Anshul Theme By- WooThemes