BEDTIME STORIES: TUTTI GLI UOMINI SONO BUGIARDI

Alejandro, un esule argentino scappato dalla dittatura viene trovato morto, a Madrid, per strada. Da qui comincia l'indagine sulle tante verità che si nascondono dietro un uomo, potremmo dire dietro ogni uomo.
E' un giornalista francese, Jean Luc Terradillos che comincia a indagare su questa morte misteriosa, ricercando le cinque persone che avessero avuto con Alejandro rapporti importanti di qualche tipo, cinque personaggi che raccontano la loro verità. Una donna, un amico, un compagno di cella, ognuno racconta qualcosa, ma nulla coincide, un puzzle che non si ricompone,  tante verità che cozzano tra di loro senza trovare una chiave di lettura comune. Chi è davvero Alejandro? Perchè si comporta così? E' un pavido o un opportunista? Paradossalmente nel libro si finisce per conoscere i narratori grazie al racconto che fanno del vero protagonista della storia, ma non lui stesso. Sappiamo di come l'abbiano amato, di come l'abbiano odiato, cosa abbiano condiviso insieme, come siano stati ingannati, ma finiamo sempre per non sapere chi sia Alejandro: non è possibile avere un'idea certa. Vediamo una persona da punti di vista differenti ed ogni volta la vediamo diversa.
E' probabilmente questa la chiave di lettura del romanzo: l'impossibilità di trovare la verità, ne esistono tante di verità che non sono altro che il frutto dell'ambiguità del personaggio. Alejandro è un gioco di specchi: ognuno ne vede una parte, quella che lo stesso Alejandro vuole far vedere, conosce solo quella e quella, e solo quella, pensa essere la parte vera. Ma non è così, la verità qui è solo una somma di finzioni e sta al lettore tirare le somme di questo percorso gnoseologico e cercare di (ri)costruire la personalità di Alejandro, il mistero della sua vita e della sua morte. La storia ci pone mille interrogativi, siamo anche noi come Alejandro Bevilacqua? Quanti ne conosciamo? Viene da pensare che le persone siano come specchi, le guardiamo e l'immagine che ci torna indietro cambia di volta in volta in base a chi c'è davanti.

Il libro è piacevole, 170 pagine che si leggono velocemente con curiosità, cercando di cogliere l'essenza di un uomo, che in realtà è molti uomini. Tutti Gli Uomini Sono Bugiardi è scritto da Alberto Manguel, uno scrittore argentino che in Italia viene edito da Feltrinelli. Qui potete acquistare il libro. Nel caso, buona lettura.
Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails
 
INK è un blog nato per informare riguardo la sfera del design, della grafica e dei nuovi oggetti//usi//costumi di tendenza.
Oltre all'informazione vera e propria, INK vuole diventare una vetrina ed un aiuto concreto per tutti coloro che si vogliono esprimere e cercano uno spazio dove far vedere la loro creatività.
Cerchiamo di accontentare tutti, da stilisti, a designer, grafici, o semplicemente ideatori di nuovi oggetti da fashion victims.

Copyright © 2009 INK All rights reserved.
Converted To Blogger Template by Anshul Theme By- WooThemes